Dott.ssa
Silvia Marroni

Dott.ssa Silvia Marroni

Dietista Nutrizionista

La Scienza
ha scoperto...
Ricette
FAQ
Peso e bellezza

FAQ

Marmellate e confetture light senza zucchero: quali scegliere?

Marmellate e confetture light
Da un po' di tempo nei supermercati possiamo trovare, accanto alle classiche marmellate e confetture, prodotti analoghi ma definiti light o senza zuccheri. Ebbene, dovete sapere che le marmellate e le confetture cosiddette light si dividono in 2 categorie: quelle che contengono solo zuccheri della frutta e quelle che contengono edulcoranti.

Gli edulcoranti sono sostanze utilizzate per dolcificare alimenti e farmaci. Possono essere naturali (polialcoli) o prodotti in laboratorio (aspartame, acesulfame K, saccarina, ciclammati e sucralosio). La loro caratteristica principale è quella di avere un potere dolcificante molto superiore allo zucchero.

Da recenti studi è però emerso che i soggetti che consumano abitualmente alimenti e bevande contenenti edulcoranti abbiano un rischio aumentato di incorrere in ictus e coronaropatia e una maggiore mortalità. Da numerosi studi è inoltre emerso come l'utilizzo di edulcoranti possa, al contrario di quanto si possa pensare, influire negativamente sul peso, aumentare l'appetito e l'incidenza di diabete.

Ottima scelta quindi le marmellate e le confetture con pochi zuccheri, a patto che contengano solo zuccheri della frutta. Controlliamo sempre che nella lista ingredienti dell'etichetta non siano presenti gli edulcoranti!

Curiosità: che differenza c'è tra marmellata e confettura?

La differenza tra marmellata e confettura non è la presenza o meno di pezzi di frutta, bensì il tipo di frutta con cui vengono prodotte. La marmellata è fatta di agrumi, mentre la confettura è fatta con qualsiasi tipo di frutta... ad eccezione degli agrumi!
A cura di Silvia Marroni
< Torna al sommario FAQ

Ricette per chi è a dieta... con gusto
Altre ricette