Tornare in forma
dopo le feste...e non solo

www.AliceWorld.it

Vademecum per tornare in forma dopo le feste...e non solo!

Niente panico! Benvenuto in questa pagina dove tenteremo, sicuramente con ottimi risultati, di rimediare a quello che capita durante le festività ad esempio di Natale o di Pasqua o a quanto succede talvolta quando si è in ferie e ci si concede di mangiare di più e in modo non proprio salubre!

A chi non è mai capitato di mangiare di più perché è un giorno di festa (Natale, compleanni…) o perché magari si è andati in vacanza da qualche parte dove si mangiava particolarmente bene oppure perché capita di vedere amici o parenti molto goliardici e amanti della buona tavola? Ecco…qui lo dico e qui lo nego: divertitevi e mangiate cosa più vi piace senza sensi di colpa! C’è sempre rimedio! …bhè questo ovviamente vale se il giorno di euforia alimentare e uno oppure se i giorni sono diversi ma comunque circoscritti nel tempo!
In altre parole, non dobbiamo preoccuparci per la linea se ci concediamo qualche stravizio. L’importante è che questi stravizi non siano un’abitudine. Ben inteso che quanto sto scrivendo vale se non si hanno particolari problemi di salute e non si seguono regimi dietetici particolari stabiliti dal medico.

Partiamo facendo una distinzione fra la durata dei banchetti.

Niente panico! Se il momento di eccesso alimentare è circoscritto a un pasto non c’è nessun problema. Basta infatti ricominciare a mangiare regolarmente dal pasto successivo e siamo a posto. Anzi, mi sento di aggiungere che, un pasto libero una volta alla settimana non nuoce alla linea e anzi, attiva il metabolismo e soprattutto ci aiuta ad avere un’alimentazione più regolare nel resto della settimana. Infatti, mangiare ogni tanto quello che più ci piace, ci aiuta ad evitare di vivere l’alimentazione quotidiana come una privazione. In altre parole, mangiare cosa ci piace ci toglie dall’idea di sacrificio che tanto fa male alla nostra linea e alla nostra salute. In soldoni questo vuol dire che se dico sempre di no a quello di cui sono più goloso, aumenta vertiginosamente la probabilità che prima o poi mi lascerò andare e mangerò davvero in eccesso. Quindi via libera a togliersi qualche sfizio una volta alla settimana!


E durante le festività natalizie?

Niente panico! La storia è diversa se ci lasciamo tentare e mangiamo in eccesso per più giorni come avviene ad esempio durante le festività di Natale. Qui faremo riferimento per comodità proprio al periodo natalizio anche se le stesse regole valgono anche per Pasqua e per le settimane di vacanza durante le quali alloggiate da vostra madre che cucina per 20 anche se siete in 4 oppure andate in villeggiatura nella pensioncina della signora Maria che cucina davvero ogni ben di Dio e non riuscite proprio a dire di no.

In questo caso la questione è più complessa ma non bisogna comunque disperare.
Innanzitutto partiamo con le cose che assolutamente bisogna evitare:

Evitare... 1. Saltare i pasti. Non aiuta il metabolismo e ci fa in un certo senso accumulare fame e voglia di mangiare per cui aumentano le probabilità di eccedere poi in seguito e introdurre tante calorie da cibi perlopiù insalubri. Hanno fatto degli studi che hanno dimostrato che se restringiamo la nostra alimentazione oppure abbiamo anche solo la sensazione di farlo, aumentano le probabilità di perdere poi il controllo sul cibo e cominciare a mangiare a casaccio e in eccesso.

2. Mangiare solo frutta e verdura. Mangiare solo verdura equivale all’incirca a saltare i pasti. Le verdure, seppur preziose e indispensabili, non sono in grado di fornire da sole al nostro organismo tutto ciò di cui necessita. Quando si vuole perdere peso, o come in questo caso rimediare agli eccessi, è necessario comunque introdurre una quota proteica e glicidica adeguata. Questo vuol dire che ogni pasto principale deve essere comunque costituito da un secondo piatto e da una quota di carboidrati (pane, pasta o altri cereali) e dalle verdure.

Evitare...

La dieta dopo le feste

1. Il modo migliore per non buttare gli avanzi è…invitare degli amici a cena! Sarò impopolare e andrò contro quanto dicono Benedetta Parodi (che peraltro adoro!) e tutti gli chef che si prodigano per trovare sfiziose ricette per riciclare gli avanzi ma, l’unica vera soluzione se si vuole evitare di aggiungere calorie alle calorie già introdotte è quello di dividere con altri quanto è rimasto. Infatti se mi è avanzata della frutta secca ad esempio, sarebbe un ottima soluzione fondere del cioccolato e colarlo sopra creando dei fantastici cioccolatini ma così, alle calorie della frutta secca aggiungo quelle del cioccolato aumentando oltretutto i volumi per cui le arachidi e le nocciole che avrei finito in una settimana si moltiplicano e durano 2 mesi! Lo stesso vale per tutto ciò che è avanzato. Davvero l’unica soluzione e organizzare una cena o un pranzo o anche solo una merenda con gli amici in modo da condividere con gli altri quanto di delizioso è rimasto in casa nostra! Nulla è più conviviale della condivisione del cibo e così unirete l’utile (non sprecare il cibo avanzato) al dilettevole (passare del tempo con i vostri amici prolungando così il clima festoso dipico del Natale!).
Le uniche eccezioni che possono essere fatte per il riciclo degli avanzi riguardano gli alcolici (che possono essere tranquillamente usati per cucinare) e panettone, pandoro e colomba di cui parleremo più avanti.

2. Evitare per una decina di giorni le uova, i formaggi (ad eccezione di quelli light) e i salumi. Questi tre gruppi di alimenti infatti contengono molti grassi (e soprattutto il famigerato colesterolo) di cui abbiamo già fatto ampia scorta nel periodo di festa! Un po’ di astinenza da questi alimenti ci fa risparmiare calorie e ripulisce un po’ le nostre arterie!

3. Bere 2 litri di acqua o altre bevande (the, tisane, infusi, caffè decaffeinato, orzo).Perdere peso dopo le feste
Questa sembra una banalità perché è un consiglio che danno tutti ma esistono davvero una serie di motivazioni valide e sensate. Premetto che bere un paio di litri di acqua al giorno è un’abitudine che tutti dovremmo avere (il nostro corpo è fatto in gran parte da acqua ed integrare quotidianamente quanto perdiamo fisiologicamente ogni giorno, è fondamentale).
A questa motivazione però se ne aggiungono delle altre nei periodi post festa. Motivo 1: quando mangiamo in eccesso introduciamo, oltre che un’elevata quota calorica e lipidica, un’eccessiva quantità di sodio. Il sodio (contenuto naturalmente negli alimenti e nel sale da cucina) notoriamente causa ritenzione idrica. Non sto a spiegarvi nel dettaglio cosa capita ma vi basti sapere che la punta di un cucchiaino da caffè di sale da cucina può farci trattenere 1 litro di acqua. L’unico modo per eliminare i liquidi in eccesso è quello di bere molto. Tirando le conclusioni quindi…bere molto ci aiuta a eliminare i liquidi accumulati in seguito a un’alimentazione ricca di sodio ovvero…ci aiuta a eliminare il tanto fastidioso gonfiore che spesso caratterizza i giorni successivi alle feste. Motivo 2: bere è un ottima strategia per controllare la fame!!! Tadaaan!!! Sono sicura che questo aspetto vi interessa più dei precedenti!!! Nei periodi successivi ai banchetti, ad esempio natalizi, uno dei problemi principali dal punto di vista alimentare, è quello di abituarsi nuovamente a mangiare meno. Ebbene…un buon trucco è quello di bere molto, soprattutto lontano dai pasti, in modo da riempire lo stomaco con acqua o simili, senza calorie, anziché con il cibo. Quando vi viene voglia di mangiare fuori pasto, fate la prova di bervi una bella tisana (magari al finocchio o quella che preferite) e vedrete che la fame/voglia di mangiare, sarà gestibile molto più facilmente. Provare per credere!
…va da sè che non dovete aggiungere zucchero o miele alle vostre bevande!

La dieta dopo le feste4. Mangiare molta verdura e consumare regolarmente frutta. Se è vero che non si deve assolutamente mangiare solo verdura, è anche vero che la verdura, oltre a fornire vitamine, sali minerali e fibre, è un ottimo aiuto per controllare la fame (vale un po’ lo stesso discorso fatto sopra per l’acqua). Ben vengano quindi minestroni, passati di verdura e generosi contorni….facendo attenzione a non eccedere con i condimenti! Piccola nota: non sono verdure i legumi (piselli, fagioli, lenticchie, ceci) e le patate.
Per quanto riguarda la frutta è bene non esagerare in quanto la frutta contiente naturalmante zuccheri e quindi calorie. In questo periodo in cui si cerca di rimendiare ai banchetti delle feste, l'ottimo è consumare un frutto a colazione, uno dopo pranzo e uno dopo cena. La frutta, insieme alla verdura, è ricca di acqua e potassio in grado di favorire la diuresi e combattere quindi la ritenzione idrica.

5. Ultimo punto…fare attività fisica. Questa è una regola generale che vale sempre e che fa bene alla salute e…all’umore.
Mezz’oretta di camminata o cyclette o tapis roulant 3-4 volte la settimana apporterebbero già dei benefici in termini di benessere e peso!


Questo è un vademecum che può tornare utile per rimediare a un periodo di stravizi alimentari.

Se avete dei dubbi o delle domande, scrivetemi pure!
Buon proseguimento di navigazione!

Questa pagina è stata visitata: 1382 volte.



Leggi tutti gli argomenti di peso e bellezza