Ricette
Canederli ai funghi

Canederli

Canederli ai funghi

Durante la mia vacanza estiva in Trentino, gironzolando per negozi, ho come sempre attaccato bottone con una simpatica signora autoctona. Ci siamo messe a chiacchierare di ricette visto che stavamo entrambe guardando libri di cucina e lei mi ha consigliato un librettino minuscolo contenente una serie di ricette di specialità tipiche del Trentino. Ovviamente, dopo essermi accertata che la signora non fosse la proprietaria del negozio quindi interessata solo a vendere… non me lo sono lasciato scappare ed ecco qui….la ricetta dei canederli, o knödel, in una variante vegetariana che presto tenterò di fare!
La simpatica signora mi ha detto che questa ricetta in particolare, si può fare con i porcini o qualsiasi tipo di fungo…purchè non velenoso! Se si opta per funghi diversi dai porcini è bene aggiungere ai funghi una quindicina di grammi di porcini secchi fatti rinvenire in acqua fredda e tagliati a pezzettini per dare più sapore.
Un grazie alla signora misteriosa per il suggerimento.
Se siete interessati ad altre ricette di canederli, gnocchi o gnocchetti tipici dei monti dolomitici…scrivetemi pure! Sarò lieta di attingere dal mio ricettario sui buoni sapori di montagna (così si chiama questo libello)!

Per chi non lo sapesse...

Canederli I canederli, o knödel, sono una sorta di grossi gnocchi noti in tutta l'Europa centrale. L'ingrediente principale è il pane raffermo che può essere bianco o nero, impastato con diversi ingredienti.
I canederli, in alcune valli trentine noti con il nome di balòte, si possono cucinare in brodo, con burro fuso e salvia, con una crema a base di formaggio fuso o come contorno di secondi in umido.
Si tratta di un piatto della cucina contadina che permette il riciclo di pane raffermo e cibo avanzato.


Ricette

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di pane raffermo
  • 200 g di funghi
  • 100 g di farina
  • 90 g di burro
  • 2 uova
  • 2 dl di latte
  • 1 dl di panna da cucina
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 mazzetto di erba cipollina
  • sale q.b.

Per il condimento

  • 30 g di burro
  • 4 cucchiai di formaggio grana grattugiato

Procedimento:

Fate ammorbidire il pane tagliato a tocchetti con il latte, la panna, il burro fuso e le uova sbattute.
Nel frattempo pulite e tagliate i funghi a fette sottili, quindi soffriggeteli nel burro insieme a uno spicchio di aglio. Lasciate freddare i funghi e uniteli poi con il pane ammorbidito, aggiungete la farina e l’erba cipollina tritata finemente. Mescolate, aggiustate di sale e lasciate riposare per 20 minuti.
Prelevate il composto a cucchiaiate e modellate dei grossi gnocchi rotondi.
In una pentola portate a bollore abbondante acqua salata, abbassate la fiamma per mantenere l’acqua in lieve fremito e mettete a cottura i canederli. Quando affiorano in superficie scolateli e serviteli conditi con burro fuso e formaggio grana grattugiato.
Buon appetito!





Questa pagina è stata visitata: 894 volte.