Ricette
Il pane fatto in casa

Il pane fatto in casa

Fra le cose che tutti almeno una volta provano a fare c'è sicuramente il pane fatto in casa. Ovviamente ho provato anche io e, pur non essendo un esperta e non avendo abilità particolari, ci sono riuscita con ottimi risultati di cui vado fiera! L'aspetto sicuramente non rende giustizia della sua bontà!

Pane fatto in casa
La cosa che mi ha stupito durante questo esperimento è la facilità di preparazione e il fatto che basta davvero pochissimo lievito...molto, molto meno di quanto venga indicato nelle altre ricette per fare il pane in casa. Se avete fatto almeno una volta la pizza con la ricetta di Alice o avete comunque impastato almeno una volta una qualsiasi pizza, non avrete nessunissima difficoltà nel fare questo pane!

Pane fatto in casa

Pane fatto in casaSi prepara senza aggiungere grassi.


Pane fatto in casaCon questa ricetta potete fare pane bianco o integrale aggiungendo una percentuale di farina integrale pari al 20-30%.

Pane fatto in casaPotete variare la quantità di sale a vostro piacere fra 0 e 5-6 g. Questo pane è quindi adatto a chi segue una dieta povera di sodio come ad esempio chi soffre di pressione alta o ha problemi di ritenzione idrica.

Pane fatto in casaSe lo gradite potete aggiungere all'impasto 30-50 g di semi vari adatti per pane e insalate. In questo caso vi consigliio anche di metterne un pò sulla superficie, prima della cottura, dopo aver spennellato di acqua la superficie del pane.


Ricette

Ingredienti

(per 2 pagnotte come indicate in foto)
  • 500 g di farina di grano tenero tipo 00
  • 350 ml di acqua del rubinetto
  • 0.5 g di lievito di birra in polvere
  • 1 g di zucchero
  • Sale fino....da 0 a 5 g

Pesare lievito e sale senza bilancia...le misure casalinghe.

Misurare con un cucchiaino

La ricetta:

In una ciotola capiente versare la farina, il lievito, lo zucchero e il sale e mischiare con la forchetta per disperdere il lievito fra gli altri ingredienti.
Aggiungere l’acqua e mischiare grossolanamente con la forchetta per alcuni istanti. Se si decide di mettere altri ingredienti (come ad esempio i semi vari come in foto)...questo è il momento di aggiungerli! Continuare a impastare fino a quando l'impasto non sarà omogeneo. L’impasto rimarrà appiccicoso al termine della lavorazione.
Coprire la ciotola con un piatto e lasciare riposare per almeno 4-5 ore.
Trascorso il tempo di lievitazione, ricoprire un'ampia teglia da forno (io utilizzo direttamente la leccarda del forno) con carta da forno spolverizzata di farina 00. Dividere l'impasto in 2 parti e disporlo, così diviso, sulla teglia dandogli la forma di un salame. L'impasto tende ad allargarsi, può essere necessario ripiegare ogni pallotta su se stessa dal lato lungo di ogni pagnotta.
Con l'aiuto di un coltello praticare un taglio non molto profondo per quasi tutta la lunghezza di ciascuna pagnotta.
Disporre sul fondo del forno un contenitore pieno d'acqua.
Cuocere in forno statico, preriscaldato a 210°C per 10 minuti dopodichè abbassare la temperatura a 180°C per altri 8-10 minuti. Al termine della cottura, lasciare riposare il pane in forno per 5 minuti con lo sportello socchiuso.
Sfornare e lasciare raffreddare su una griglia.

Buon appetito!!!

Grazie di cuore ad Andrea Bianchi per i suggerimenti sulle temperature e non solo!









Questa pagina è stata visitata: 696 volte.