Dott.ssa
Silvia Marroni

Dott.ssa Silvia Marroni

Dietista Nutrizionista

Ricette per chi è a dieta

La Scienza
ha scoperto...
Ricette
FAQ
Peso e bellezza

Pizza di cavolfiore

Pizza di cavolfiore Il cavolfiore è una verdura ostica per molte persone, non solo per i bambini. Vuoi per l'odore solforato che si sprigiona dalla cucina quando lo si cuoce, vuoi per il colore biancastro e anonimo che non fa venire certo l’acquolina in bocca, vuoi per il suo sapore particolare al quale spesso ci si deve abituare prima di poterlo apprezzare. Eppure il cavolfiore è un vegetale dalle mille proprietà, tipico dell’inverno ma che troviamo facilmente tutto l’anno grazie alla rotazione delle colture. Ipocalorico, ricco di vitamine, sali minerali e fibre, il cavolfiore, come tutte le crucifere, è un'arma per la prevenzione dei tumori grazie alla presenza di numerose molecole utili fra cui la famiglia dei glucosinolati. Esistono molti modi per consumarlo camuffandolo per renderlo più appetibile soprattutto ai più piccini: dopo il cous cous di cavolfiore ecco la finta pizza margherita, che inoltre è senza glutine! Potete realizzare la base con questo metodo e sbizzarrirvi ad aggiungere le vostre farciture preferite.

Ingredienti (per 4 persone)

  • 1 grosso cavolfiore (800 g di peso pulito)
  • 100 g di farina di mandorle
  • 4 uova
  • 4 cucchiaini di origano secco
  • 1 barattolo di salsa di pomodoro
  • una mozzarella fiordilatte da 200 g circa
  • 4 cucchiai di olio evo
  • un mazzetto di basilico
  • sale marino q.b.

La ricetta:

Lavare e asciugare bene il cavolfiore, dividerlo a cimette e pesarne 800 g. Frullarlo nel mixer fino a renderlo granuloso come un cous cous. A questo punto raccoglierlo in una ciotola, aggiungere la farina di mandorle, sale pepe e origano. Sbattere leggermente le uova e unirle al composto, impastando con le mani fino ad amalgamare il tutto e ottenere un composto compatto ma leggermente appiccicoso.
Tagliare a fette la mozzarella e metterla in un colino per eliminare l’acqua in eccesso, in modo che risulti ben asciutta.
Foderare con un foglio di carta forno 4 tegliette individuali da 20-22 cm di diametro (oppure due teglie da pizza da 30-32 cm). Distribuire il composto di cavolfiore e livellarlo con le dita compattandolo bene e tenendo i bordi leggermente più alti. Mettere in forno preriscaldato a 200°C, statico, per circa 20-25 minuti, fino a leggere doratura.
Estrarre le pizzette dal forno, condirle con salsa di pomodoro e mozzarella spezzettata, un filo di olio e qualche foglia di basilico. Infornare ancora per 5-6 minuti, giusto il tempo di far fondere la mozzarella e servite immediatamente.
Questa ricetta è stata realizzata da Tiziana Bolla

Per chi è a dieta...

Chi vuole gustare questa ricetta ma sta seguendo un regime ipocalorico deve apportare un paio di piccole modifiche alla ricetta qui proposta ovvero dimezzare la quantità di olio utilizzata (2 cucchiai anzichè 4) e utilizzare la mozzarella light anzichè la fiordilatte.
Seguendo queste indicazioni una porzione di questa pizza equivale a 1 porzione di verdure + 1 porzione di secondo piatto (formaggio visto l'apporto lipidico) + 1 e 1/2 cucchiai di olio.
A cura di Silvia Marroni
< Torna alla pagina principale "ricette per chi è a dieta"